Misure anti covid – Regole e domande frequenti

> Domande frequenti e mappa

> ULTIMI PROVVEDIMENTI (sito Regione Lombardia)

Aggiornamento del 26 giugno 2021

Il Comitato Tecnico Scientifico ha dato parere positivo sull’eliminazione dell’obbligo di mascherina all’aperto dal 28 giugno nelle zone bianche. Il ministro della Salute, Roberto Speranza, ha firmato un’ordinanza (qui allegata) che dà la possibilità di non indossare i dispositivi di protezione individuale.

Il provvedimento sarà valido, per il momento, fino al 31 luglio 2021.

Non è comunque un liberi tutti senza mascherina: la presenza delle varianti, in particolare quella Delta che ha già rallentato le riaperture in Gran Bretagna, suggerisce prudenza.

Le mascherine, infatti, dovremmo portarle sempre con noi perché saranno ancora necessarie in negozi, bar, ristoranti, aerei, treni e tutti gli altri mezzi pubblici. Resta comunque obbligatorio usarle anche all’aperto nei casi in cui non è possibile mantenere le distanze di sicurezza.

Aggiornamento dell’11 giugno 2021

In base all’Ordinanza del Ministro della Salute dell’11 giugno 2021, alla luce dei dati scientifici sull’epidemia e dell’andamento della campagna di vaccinazione, da lunedì 14 giugno la Lombardia è in “zona bianca”.

In base inoltre all’Ordinanza regionale n. 779 dell’11 giugno vengono anticipate al 14 giugno 2021 le date di riapertura, rispetto a quelle previste dal decreto-legge n. 52/2021 e dal decreto-legge n. 65/2021, per le seguenti attività:

  • parchi tematici e di divertimento, anche temporanei (attività di spettacolo viaggiante, parchi avventura e centri d’intrattenimento per famiglie);
  • piscine e centri natatori in impianti coperti;
  • centri benessere e termali;
  • feste private anche conseguenti alle cerimonie civili e/o religiose all’aperto e al chiuso;
  • attività dei servizi di ristorazione, svolte da qualsiasi esercizio, anche al chiuso;
  • fiere (comprese sagre e fiere locali), grandi manifestazioni fieristiche, congressi e convegni;
  • eventi sportivi aperti al pubblico, diversi da quelli di cui all’articolo 5 del decreto-legge n. 52/2021, che si svolgono al chiuso;
  • sale giochi e scommesse, sale bingo e casinò;
  • centri culturali, centri sociali e centri ricreativi;
  • corsi di formazione.

Aggiornamento 08/06/2021:

🕛 COPRIFUOCO Da oggi il coprifuoco in Lombardia slitta alle ore 24.
☕BAR e RISTORANTI Nei bar e ristoranti in Lombardia resta il limite dei 4 posti per tavolo, che in zona bianca diventano 6 all’interno e senza limitazioni all’esterno. 
Se con il prossimo monitoraggio verrà confermato l’ingresso della Lombardia in zona bianca per il 14 giugno, riapriranno anche piscine coperte, centri benessere, sale gioco, parchi a tema, centri sociali e culturali, discoteche con consumazione ma senza piste da ballo.
⚠️ ALCUNI NUMERI IN LOMBARDIA 
Ad oggi ha ricevuto la prima dose il 50,4% dei lombardi dai 12 anni in su, mentre il 23,3% ha ricevuto la seconda dose. Nel dettaglio👇:Totale somministrazioni al 6 giugno 2021 – 6.618.586 di cui 4.523.715 prima dose (50,4 % su popolaz. target) e 2.094.871 seconda dose. Il 23,3 % della popolazione ha copertura vaccinale completa.

Aggiornamento 22/05/2021:

Aggiornamento 24/04/2021:

Da lunedì Lombardia in zona gialla. Raccomando prudenza.La Sardegna aveva conquistato la zona bianca, per poi tornare dopo 3 settimane in zona rossa.Evitiamo di farci e fare male.


⚠️ Ecco cosa cambia:


🚗 SPOSTAMENTI FRA REGIONI > La certificazione verde comprova lo stato di avvenuta vaccinazione, o guarigione dall’infezione, oppure l’effettuazione di un test molecolare o antigenico rapido con risultato negativo.Consentirà gli spostamenti in entrata e in uscita dalle regioni collocate in zona arancione o rossa.
Fra le regioni in zona gialla, invece, gli spostamenti sono liberi. 
Confermato il coprifuoco dalle 22 alle 5 almeno fino al 1 giugno.


BAR E RISTORANTI  Dal 26 aprile, in zona gialla, sono consentite le attività dei servizi di ristorazione con consumo al tavolo esclusivamente all’aperto, anche a cena, nel rispetto dei limiti orari.
Dal 1° giugno, in zona gialla, le attività dei servizi di ristorazione sono consentite anche al chiuso, con consumo al tavolo, dalle 5 alle 18.


PALESTRE E PISCINE Dal 26 aprile 2021, in zona gialla, è consentito lo svolgimento all’aperto di qualsiasi attività sportiva anche di squadra e di contatto. È comunque escluso l’uso di spogliatoi. Dal 15 maggio 2021, in zona gialla, sono consentite le attività di piscine all’aperto. Dal 1° giugno 2021, in zona gialla, saranno consentite le attività di palestre.


👨‍👩‍👦‍👦 VISITE AD AMICI E PARENTI > Dal 1° maggio al 15 giugno 2021, in zona gialla e, in ambito comunale, nella zona arancione, è consentito lo spostamento verso una sola abitazione privata abitata, una volta al giorno, nel rispetto dei limiti orari agli spostamenti e nel limite di quattro persone ulteriori rispetto a quelle ivi già conviventi, oltre ai minorenni sui quali tali persone esercitino la responsabilità genitoriale e alle persone con disabilità o non autosufficienti conviventi.

🔴 Lo spostamento non è consentito nei territori in zona rossa.

📚 SCUOLE DI OGNI ORDINE E GRADO > Dal 26 aprile attività in presenza per almeno il 50% degli studenti delle scuole dell’infanzia, della scuola primaria e secondaria. Le superiori:

🔴 In zona rossa ➡️ dal 50% al 75% in presenza. 🔴 In zona gialla e arancione ➡️ dal 70% al 100% in presenza. 🔴 Per le università nelle zone gialle e arancioni le attività si svolgono prioritariamente in presenza.


🎭TEATRO, CINEMA, CONCERTI > Dal 26 aprile, in zona gialla, gli spettacoli aperti al pubblico in sale teatrali, sale da concerto, sale cinematografiche, live-club e in altri locali o spazi anche all’aperto sono svolti esclusivamente con posti a sedere preassegnati e a condizione che sia assicurato il rispetto della distanza interpersonale di almeno un metro sia per gli spettatori che non siano abitualmente conviventi, sia per il personale.

La capienza consentita non può essere superiore al 50% di quella massima autorizzata e il numero massimo di spettatori non può comunque essere superiore a 1.000 per gli spettacoli all’aperto e a 500 per gli spettacoli in luoghi chiusi, per ogni singola sala. 


CENTRI COMMERCIALI > Dal 15 maggio, in zona gialla, potranno svolgersi le attività degli esercizi commerciali presenti all’interno dei mercati e dei centri commerciali, gallerie commerciali, parchi commerciali e altre strutture ad essi assimilabili nei giorni festivi e prefestivi.
🎡APERTURE DAL 1 LUGLIO >Consentito lo svolgimento in presenza di fiere, convegni, congressi, centri termali, parchi tematici e di divertimento.


> Link Regione Lombardia